E ora la presentazione del grande coach Mamoon Baloo, che torna dopo la grandissima esperienza del primo stage del progetto “lo Sport, un Ponte per la Palestina”.

Un concentrato di forza e simpatia entrato nelle nostre vite durante la proiezione alla rassegna Visioni Solidali di Inshallah Bejiing, film che racconta l’esperienza dello sparuto gruppo palestinese che partecipò alle olimpiadi di Pechino del 2008.

Vai Mamoon Baloo, presentati ai nostri amici:

“Mi chiamo Mamoon Balo sono nato a Gerico 32 anni fa. Sono sposato con Neven e ho una figlia che si chiama Rahmeh di 1 anno e mezzo. Ho 6 fratelli e 2 sorelle. Sono un preparatore atletico di professione e sono un allenatore della squadra Shabab Ariha. Sono a Capo del Comitato Nazionale organizzatore delle gare di atletica in Palestina. Fino a poco tempo fa sono stato atleta svolgendo gare di 800 e 1500 metri. Il mio desiderio è quello di diventare Capo del Comitato Olimpico palestinese. Il mio hobby giocare e fare animazione con i bambini anche con travestimenti da clown. Il mio colore preferito è il bianco”

(My name’s Mamoon Balo, I was born in Jericho 32 years ago. I am married with Neven and I have a daughter, her name is Rahmeh and she is one and a half years old. I have got 6 brothers and 2 sisters. I am a professional athletic director and I coach Shabab Ariha team. I am the head of the the National Organizing Committee of athletic contests in Palestine. Until recently, I was an athlete and my specialties were 800 and 1500-meter runs. I have a hobby: organizing entertainment activities with children, also wearing a clown costume. White is my favorite color)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *