News, appuntamenti, eventi

Cinquant’anni di bugie sull’occupazione israeliana (Gideon Levy, Haaretz, Israele)

Cinquant’anni di bugie sull’occupazione israeliana (Gideon Levy, Haaretz, Israele)

Facciamo conto che l’occupazione sia giustificata. Diciamo pure che Israele non aveva scelta. Non chiamiamola neppure occupazione. Diciamo che è stata riconosciuta dal diritto internazionale e che il mondo l’ha approvata. Immaginiamo che i palestinesi siano grati della sua presenza. Rimane comunque un piccolo problema: l’intera faccenda si basa interamente su delle bugie. Dall’inizio aLeggi di più a riguardoCinquant’anni di bugie sull’occupazione israeliana (Gideon Levy, Haaretz, Israele)[…]

Il sostegno del Comune di Sassari

Il sostegno del Comune di Sassari

Abbiamo l’onore di comunicare che il COMUNE DI SASSARI, per il quarto anno di seguito, ha concesso il Patrocinio per la realizzazione del progetto “Lo SPORT: un ponte con la Palestina”. Ringraziamo per la vicinanza e il sostegno che il nostro Comune ha sempre dimostrato alle attività dell’Associazione Ponti non muri, fin dalla sua nascitaLeggi di più a riguardoIl sostegno del Comune di Sassari[…]

A maggio, 8 Palestinesi uccisi e 580 feriti

A maggio, 8 Palestinesi uccisi e 580 feriti

Nel mese di maggio, le forze israeliane hanno ucciso otto Palestinesi, compresi tre minorenni, e ne hanno feriti 580. Secondo il rapporto diffuso dal Centro di studi e documentazione “Abdullah al-Hurani”, dall’inizio dell’anno il numero di Palestinesi uccisi dalle forze israeliane è salito a 34, compresi nove minorenni e una donna. A maggio, 530 Palestinesi,Leggi di più a riguardoA maggio, 8 Palestinesi uccisi e 580 feriti[…]

“Conoscere la Palestina”

“Conoscere la Palestina”

L’Associazione Ponti non muri organizza in collaborazione con il Comune di Bessude, la Pro Loco di Bessude e l’Associazione Pro Meilogu l’Incontro “Conoscere la Palestina” venerdì 2 giugno 2017 presso la Sala convegni Sa Domo de Sas Damas con inizio alle ore 18.

Dopo 40 giorni è terminato lo sciopero della fame dei detenuti palestinesi

Dopo 40 giorni è terminato lo sciopero della fame dei detenuti palestinesi

L’interruzione del digiuno cominciato lo scorso 17 aprile è giunta dopo una trattativa nella prigione di Ashqelon durata 20 ore tra le autorità carcerarie con il leader di Fatah Marwan Barghouti e altri scioperanti. Israele ha dovuto accettare alcune delle richieste palestinesi. http://nena-news.it/dopo-40-giorni-e-terminato-lo-sciopero-della-fame-dei-detenuti-palestinesi/

Sciopero della fame

Sciopero della fame

Chiediamo dignità e diritti per i prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane, arrivati ormai al 32 giorno di sciopero della fame nel silenzio dei media e dei politici. http://www.bocchescucite.org/sullo-sciopero-della-fame-dei-prigionieri-palestinesi/

Quarto stage di atletica leggera a Sassari

Quarto stage di atletica leggera a Sassari

A breve saranno comunicati i nomi delle ragazze e dei ragazzi di Gerico che parteciperanno al quarto stage di atletica leggera a Sassari, nel frattempo continuate a sostenere il progetto #losportunponteperlapalestina invitando i vostri amici a questa pagina, acquistando una maglietta su https://worthwearing.org/store/associazione-ponti-non-muri o con una donazione su paypal a pontinonmuri@yahoo.it.