Chi siamo

 

L’Associazione Ponti non muri nasce nel 2006 con la finalità di creare un ponte tra la Sardegna e la Palestina attraverso linguaggi universali come la musica, la cultura, lo sport. Le attività dell’Associazione Ponti non muri sono organizzate, sostenute e patrocinate da varie enti e istituzioni pubbliche e private.

Le attività principali dell’Associazione si svolgono in Palestina, mentre le attività in Sardegna prevedono l’organizzazione di eventi culturali e di informazione su tematiche inerenti la Palestina, come presentazioni di libri, convegni e seminari, proiezioni di film e documentari, pubblicazione di CD musicali, libri e riviste, concorsi e concerti a tema e attività di raccolta fondi.

Dal 2006, cioè dall’inizio del Progetto “Ponti non muri”, sostiene l’orfanotrofio della Crèche di Betlemme, che attualmente ospita fino a 120 bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, orfani, abbandonati o che vivono in situazione di povertà. Oltre al sostegno diretto, tramite il ricavato delle varie iniziative, ha attivato un progetto di adozione a distanza dei bambini.

Inoltre, “Ponti non muri” sostiene la squadra di atletica leggera di Gerico Shabab Ariha, l’unica mista di tutta la Palestina, attraverso il progetto “Lo sport: un ponte per la Palestina”: dal 2014 organizza uno stage di 15 giorni a Sassari, in collaborazione con la squadra di atletica leggera del CUS Sassari (Centro Universitario Sportivo) e con uno staff di allenatori che ha trentennale esperienza in questo campo, in modo tale da dare ad alcuni giovani atleti di Gerico la possibilità di uscire dal loro isolamento e di confrontarsi e conoscersi coi ragazzi di Sassari attraverso lo sport.

Relazione attività 2006-2016

Tra il 2009 e il 2011 Ponti Non Muri ha pubblicato una Rivista di approfondimento sulla propria attività e la realtà palestinese.

Rivista Ponti Non Muri 1

Rivista Ponti Non Muri 2

Rivista Ponti Non Muri 3

Rivista Ponti Non Muri 4

Rivista Ponti Non Muri 5

Rivista Ponti Non Muri 6

Rivista Ponti Non Muri 7